Utilizzando il presente sito acconsenti all'uso dei cookie e tecnologie simili, come descritto nella pagina relativa ai Cookies e per l'utilizzo dei dati che abbiamo raccolto e raccoglieremo durante la tua navigazione, come ulteriormente descritto nella pagina dedicata all'informativa sulla Privacy.
Master in

MEDIAZIONE E GESTIONE DEI CONFLITTI

Mediazione Familiare, Scolastica, Penale e Penale minorile



Da anni assistiamo ad un progressivo sviluppo delle pratiche di mediazione che, nei diversi contesti della vita sociale, si stanno rilevando strumenti utili a fornire risposte e soluzioni a nuovi bisogni emergenti. Pian piano si sta comprendendo la convinzione che i conflitti sociali di diversa origine e natura possano essere regolati anche attraverso un soggetto terzo, imparziale, legittimato dalle parti ed incaricato semplicemente di facilitare la comunicazione affinché queste stesse possano arrivare ad una soluzione condivisa della loro disputa. Questa modalità sembra raccogliere sempre più consenso e viene riconosciuta utile ed efficace nei più diversi ambiti sociali.
Lo stesso in ambito penale si respira un forte interesse verso tutte quelle modalità di gestione del conflitto che costituiscono un primo tentativo di promuovere e sperimentare la giustizia riparativa nel nostro paese. Un nuovo paradigma di giustizia che coinvolge la vittima, il reo e la comunità nella ricerca di soluzioni agli effetti del conflitto generato dal fatto delittuoso, allo scopo di promuovere la riparazione del danno, la riconciliazione tra le parti e il rafforzamento del senso di sicurezza collettivo.
Sulla base dell’analisi dei contesti (lavoro, famiglia, scuola) si configura la necessità di un cambiamento sui consueti strumenti giudiziari di intervento, che vengono vissuti dal singolo e dalla comunità come insoddisfacenti o inefficaci. Tale necessità si avverte nei diversi ambiti della criminalità adulta che nel campo della devianza e della criminalità minorili, contesti nei quali il recupero sociale e la rieducazione dell’autore di reato, adulto e minore, sono di primaria importanza.


Finalità e Obiettivi
Adsum presenta un master innovativo e professionalizzante finalizzato alla formazione di esperti nel campo della mediazione e gestione dei conflitti.
La formazione ha la finalità di formare professionisti che sappiano utilizzare, in maniera altamente qualificata le più avanzate tecniche di mediazione secondo un approccio umanistico.
Il percorso prevede la formazione in Mediazione Penale, tra adulti e in ambito minorile, la mediazione Familiare e quella scolastica.

Lo scopo del Master è quello di specializzare, nei diversi ambiti, le competenze dei professionisti che a qualsiasi titolo nel sistema dei servizi pubblici e del privato sociale si occupino di situazioni conflittuali, per assicurare una gestione ottimale delle controversie generate dall’illecito penale, familiare e scolastico per favorirne la composizione in una prospettiva riparativa la cui rimozione contribuirà ad una migliore qualità della vita dei soggetti coinvolti e ad una risposta da parte dei servizi più efficace ed innovativa; lavorando anche sull’autostima e sul benessere della persona attraverso un approccio pedagogico.
Il master si presenta in un’edizione rinnovata, elabora un modello didattico originale, punta sul lavoro personale degli allievi come parte fondamentale del percorso formativo per diventare professionisti della mediazione efficienti ed efficaci.

La frequenza al corso consentirà di:
  • Promuovere una cultura delle relazioni sociali e attivare équipes di professionisti della mediazione nella rete dei servizi del territorio.
  • Potenziare le competenze professionali degli operatori giuridici e psico-sociali in merito all’applicazione di procedure di comunicazione, di gestione dei conflitti e di mediazione;
  • Acquisire i più efficaci modelli di mediazione penale minorile e di intervento educativo nell’ambito del sistema penitenziario
  • Acquisire i più efficaci modelli di mediazione familiare e scolastica quale sostegno alla genitorialità

Metodologie
Sono utilizzate metodologie attive che puntano al coinvolgimento diretto di ogni partecipante. Caratterizzato da un approccio olistico interdisciplinare e da una formula didattica professionalizzante ed esperienziale si propone di fornire conoscenze e sviluppare competenze trasversali.
L’approccio metodologico caratterizzante la nostra formazione è il metodo KHR®, che mette la persona al centro del processo formativo, partendo dalla sua esperienza attraverso un’azione di coaching di gruppo.
La didattica è caratterizzata da un forte approccio pragmatico con molte esercitazioni pratiche, simulazioni, individuali e di gruppo.


Profili professionale in uscita
  • Esperto in Mediazione Familiare;
  • Esperto in Mediazione Penale e Penale minorile
Requisiti di accesso
Laurea in Giurisprudenza, e in ambito socio-psico-pedagogico.


EDIZIONE
1^ Edizione


COSTI
€ 7.500,00 euro finanziabile tramite voucher della Regione Puglia “Pass Laureati” o altre forme di finanziamento previste da ADSUM al momento dell’attivazione del master, a copertura totale del costo.


SEDE SVOLGIMENTO
ADSUM - Lecce, Via Papadia 9


Scarica la brochure in PDF